Il presidente

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il presidente Era il lontano 1992 quando Francesco della Rosa, allora squattrinato buttafuori in uno dei famosi peggiori bar di Caracas decise di voler cambiare vita per poter realizzare finalmente i suoi sogni, produrre Sidro e fondare una squadra di calcio.
Il geniale e vulcanico Della Rosa trova il modo per fondere le sue due passioni creando il Deportivo Aperitivo, un dopolavoro alcolico per giocatori problematici e con tendenze all'obesità.

Non bastasse il ruolo del presidente il "vulcanico" decide di occuparsi anche di: approvvigionamento birre, magazzino, organizzazione campionati, pappone, diesse, dittì, dicci, pds e pci e, sfortunatamente anche di calcio giocato.

Il presidente si trasforma in un raggio missileSi propone nel ruolo di difensore dove impone la sua stazza e il suo senso della posizione in ogni azione avversaria. Sullo scatto è un diesel, raggiunge i 100 dopo 5 minuti che è partito, poi per fermarlo è un cazzodicasino (generalmente ci vuole un avversario da piazzargli davanti che ne arresti l'impeto). Di testa utilizza il famoso "metodo Fiorini" ovvero occhi chiusi, posizione similfetaleinpiedi e chediocelamandibuona.

Noto nell'ambiente per la sua capacità realizzativa (ha fatto un gol più di Corazza), si vanta di avere una delle pance alcoliche migliori della squadra. (Cosa assolutamente non dimostrata). 

Tutta la squadra gli vuole bene perchè A) porta la birra; B) si fa degli sbatti assurdi per organizzare; C) è il presidente e bisogna sempre volere bene al presidente; D) porta la birra; E) gioca il minimo indispensabile; F) conosce sempre un posticino rilassato, fine ed economico stile "Giggiltrojone", nei pressi di ogni campo in cui si va a giocare; G) porta la birra H) a volte porta della birra più buona.

Curiosità:

  • Utilizza il suo cognome a seconda delle esigenze. Della con gli amici, Della Rosa sul lavoro fino alle 22, Rosa dalle 22.
  • Ha un ossessione maniacale e quasi imbarazzante per gli attaccanti "di peso".
  • Il suo fiuto è allenato a trovare la cantina vinicola più vicina al luogo della partita.
  • Il suo unico gol è risultato decisivo per vincere la partita in cui è stato fatto (il 15-1 in un 18-1).
  • Malgrado neghi, il suo cantante preferito è Justin Bieber. Si dice che Justin dorma con la maglia Depor numero 2 mentre Della con le mutandine di Justin.
  • Porta le birre
  • Fa uno dei migliori sidro dell'intero palazzo di casa sua.
  • Ha scelto il numero 2, quello che è stato di grandi giocatori quali Simo e Massi
  • L'unica volta che portò Vin Brulè al posto della birra subì insulti di tale portata che non uscì di casa per 2 settimane seguendo le partite del Depor sul satellite.
  • Fu calcisticamente definito "un armadio nel corpo di un armadio". A oggi è il miglior complimento che gli sia mai stato fatto.
  • Se non ci fosse non esisterebbe nemmeno il Depor (e YouPorn perderebbe un centinaio di visite al giorno).
  • Da presidente utilizza il metodo "Luppolo" per motivare la squadra. Famosa la volta che dopo 3 vittorie consecutive promise Moretti per tutti (venne portato in trionfo in pubblica piazza).

 Nella prossima puntata...

Ultima modifica ilGiovedì, 15 Giugno 2017 11:52
Altro in questa categoria: « Il mister Espiatorio
Devi effettuare il login per inviare commenti