Articoli

2-2 vs. San Michele

“Firmerei per un pareggio”. Credo di essere l’unico ad averlo pensato ieri sera in tutta Italia. Non mi riferivo certo a Italia – Svezia ma a Deportivo – San Michele, affrontata dai rossoblù in emergenza power. Solo 12 effettivi al campo più l’eroico Cive che si perde il match dell’anno per vedere 4 scappati di casa rincorrere un pallone.

Fede tra i pali, difesa di tutto rispetto ma senza centrali, Tare e Corry formano allora la “diga mancina” ai lati della quale si dispongono Rigno a sinistra e Cosimo a destra. In mezzo vanno Tia e capitan Flemma con Anas e Jade laterali.  Davanti bomber Jack72 e il lentissimo Cruccu.
Formazione di tutto rispetto ma priva di quell’imprevedibilità e quella velocità che giocatori come Dani, Pit o Serpe possono dare.

L’inizio partita è tutto per il Depor che si porta addirittura in vantaggio grazie a una punella di Anas che si insacca alle spalle del purti. E’ l’inizio del blackout per i nostri che si rinchiudono in difesa, capitolano grazie al solito avversario che si invola da solo davanti a Fede (non irreprensibile nell’occasione) e poi rischiano senza subire gol solo grazie alla magistrale opera dei 4 là dietro, una macchina da fuorigioco ben oliata, rocciosa e cazzuta.

Nel secondo tempo viene arretrato Cruccu a centrocampo, il numero 30 si fa apprezzare per l’attività di diga e forma con Flemma un ulteriore barriera contro le avanzate avversarie, d’altra parte anche Anas avanzato come attaccante esterno si conferma come spina nel fianco per i verdi ospiti. La disposizione tattica del secondo tempo sembra funzionare meglio rispetto a quella del primo, ma nell’unica disattenzione di Tare l’avversario è bravo a stoppare e trafiggere nuovamente Fede. Sembra la fine,  anche perché l’assenza di cambi compromette il fiato dei nostri eroi, ma il destino non ha fatto i conti con i numeri 77 del Depor. Il primo, il folletto di PierLombardo, che si inventa il gol del 2-2 con un tiro da fuori area imparabile, il secondo, l’omino verde, che prima battezza sull’incrocio dei pali un bel tiro avversario e poi neutralizza di piede l’ultima occasione ospite.

E’ 2-2, “forse” un po’ immeritato, ma si porta a casa. La prossima è con la prima… speriamo di non dover di nuovo fare i conti con troppe assenze e partite varie in contemporanea…!

Aupa Depor!

Devi effettuare il login per inviare commenti